Emilio Rizzo

‎"Imparando a sognare imparano a diventare grandi, a diventare degni, imparano a lottare"

Dart Human Fener – Episodio III

emilio rizzo

 

Saranno InsideLab Torino e il padrino d’eccezione Luca Argentero a presentare il terzo episodio italiano di Dart Human Fener. La rassegna artistica ideata dalla B52 Communication, che a parità di tema può contare solo due precedenti internazionali di successo dedicati interamente a Lord Vader: Los Angeles e Tokyo e che torna a Torino ad un anno esatto dalla parentesi milanese al XL Combines, il concept store di Zona Tortona.
Lord Vader, Dart Fener per il pubblico italiano, è il personaggio Pop che per antonomasia rappresenta l’uomo contemporaneo nella sua infinita complessità, perennemente in bilico tra bene e male, dovere e piacere, altruismo ed egoismo.
Nato e cresciuto come lo Jedi più talentuoso, l’eletto, era stato indicato da tutti come il portatore dell’equilibrio nelle galassie, colui che avrebbe messo fine all’infinita lotta tra il bene e il male. Nel suo personale Getsemani, una notte, dilaniato dalla sofferenza, decide di lasciarsi tentare dal Lato Oscuro della Forza per poter acquisire quei poteri che avrebbero concesso di governare finanche la morte e quindi di salvare la sua amata da fine certa. La scelta, apparentemente presa a fine di bene, è invece dettata dall’egoismo e fame di potere e lo trasformerà in una spietata macchina da guerra. Solo l’amore di suo figlio, che lo riconosce come padre e che decide, rischiando la vita, di negarsi allo scontro finale, lo riporteranno, ormai in punto di morte, a riconoscere il Bene, la Forza, l’Unione, la Condivisione e infine l’Amore.
Dart Fener dunque rappresenta l’uomo contemporaneo, che, nato come eletto, si lascia traviare dalle vie facili del mondo e giustifica le sue scelte aberranti come necessarie per il bene comune, sebbene portino alla distruzione.
Nel terzo episodio ci saranno alcune new entry tra gli artisti deputati a interpretare questa visione “umana” di Dart Fener; qui di seguito i protagonisti: Giusy Anzovino, Angelo Barile, Bedo, Stefano Bressani, Monica Dabbicco, Max Ferrigno, Stefano Gentile, Mach505-Truly Design, Olimpia Penindadio, Valeria Perversi, Raptuz, Emilio Rizzo, Davide Scianca, Massimo Sirelli, Giuditta Solito, Antonio Stilla, Ilaria Urbinati.
Con approcci stilistici molto differenti che vanno dal fumetto al concettuale, dalla street art al figurativo, dall’installazione alla tape-art viene rappresentato il mondo umano del Dark Side in tutte le sue sfaccettature. Un’occasione di riflessione che trascende dalla valenza artistica dell’evento.
Anche in quest’occasione avremo come Media Partner Freaks, una rivista dedicata a tutti gli appassionati di cinema che in occasione della mostra ha deciso di uscire con un numero speciale interamente dedicato alla saga.
Il pubblico torinese che si raccoglierà al Cortile del Maglio, dove si trova InsideLab, durante l’inaugurazione potrà assistere e, perchè no cimentarsi, ai combattimenti di spada laser della Jedi Genaration, l’accademia di spettacolo italiana che si ispira ai combattimenti di Star Wars.
Cosplayers di tutto il Piemonte unitevi, il 9 maggio dalle 18 sarà il momento giusto per sfoggiare i vostri costumi!

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 7 maggio 2014 da in Eventi con tag , , , .
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: